Pubblicato il Lascia un commento

Bose chiuderà tutti i suoi negozi in Europa, Stati Uniti, Australia e Giappone – Il Post

La società statunitense di elettronica Bose, specializzata in apparecchiature audio, ha annunciato che chiuderà tutti i suoi punti vendita in Europa,

Sorgente: Bose chiuderà tutti i suoi negozi in Europa, Stati Uniti, Australia e Giappone – Il Post

Annunci
Pubblicato il Lascia un commento

eCommerce Will Account For 36% Of Global Fashion Retail Sales By 2022

Fashion is the second-largest retail category after grocery. The eCommerce shift is a significant, palpable movement in most economies. A quarter of clothing, accessories, and footwear (fashion) spending already occurs online and is still rapidly growing. Brick-and-mortar and eCommerce retailers are vying for shoppers’ attention and dollars. In our recently published “Forrester Analytics: Online Fashion […]

Sorgente: eCommerce Will Account For 36% Of Global Fashion Retail Sales By 2022

Pubblicato il Lascia un commento

Informazioni sulla regolamentazione della vendita per corrispondenza dal 1° gennaio 2019

Nel quadro della revisione parziale della legge sull’IVA (LIVA) si intende equiparare le aziende estere attive nella vendita per corrispondenza alle imprese con sede in Svizzera. Attualmente la disparità di trattamento è dovuta al fatto che, per motivi legati alla redditività della riscossione, sulle merci importate con un valore d’imposta inferiore o pari a 5 franchi (cosiddetti piccoli invii) l’IVA sull’importazione (imposta sull’importazione) non è dovuta. La fornitura di merci non soggiace nemmeno all’IVA in Svizzera (imposta sulle prestazioni eseguite sul territorio svizzero)1. Una persona può quindi ritirare piccoli invii dall’estero senza IVA. La stessa merce acquistata presso un venditore svizzero per corrispondenza o un commerciante al dettaglio svizzero iscritto nel registro IVA è invece soggetta all’imposta sulle prestazioni eseguite sul territorio svizzero.

 

Sorgente: Vendita per corrispondenza